Calendario eventi

Per tenerti sempre aggiornato sugli ultimi eventi organizzati da Italia Medievale.

Gen
13
sab
Medioevo in Libreria 2017-2018, quarta giornata
Gen 13@10:00–18:00

Sabato 13 gennaio 2018 l’Associazione Italia Medievale è lieta di invitarvi alla quarta giornata di Medioevo in Libreria 2017-2018 che avrà il seguente programma:
Ore 10,00: Milano Medievale: Visita guidata al Museo Diocesano. Costo 5 euro per i soci di Italia Medievale, 8 euro per i non associati oltre al biglietto d’ingresso. Ritrovo davanti all’ingresso in Corso di Porta Ticinese, 95. A cura di Mauro Enrico Soldi.
Nel pomeriggio nella Sala Conferenze del Civico Museo Archeologico di Milano (Ingresso da Via Nirone, 7):
Ore 15,30: Medioevo Movie. In Viaggio nel Medioevo.
Ore 16,00: Alessandro Vanoli, storico e saggista, “Verso la via della seta: i tanti medioevi d’Oriente”.
Alessandro Vanoli, Storico, saggista, commentatore e analista del mondo mediterraneo e in particolare della cultura e storia dell’Islam. Da abile storyteller, Alessandro Vanoli interpreta gli attuali scenari storico politici ricostruendo il legame storico culturale che lega il passato con il presente.
E’ stato docente all’Università degli Studi di Bologna e all’Università Statale di Milano, ha insegnato e svolto ricerca in numerose università straniere tra cui Cambridge University, Université de Tunis, Amsterdam University, UNAM (Città del Messico), Universidad del Tres de Febrero (Buenos Aires), Pennsylvania University e Hofstra University di New York.
Attualmente Alessandro Vanoli unisce all’attività di scrittore, lavori in ambiti culturali differenti: da eventi, festival, conferenze alla televisione e al teatro. In questo senso la sua partecipazione in qualità di attore a Torino Spiritualità nel 2013, la sua presenza al programma di Rai 3 Il tempo e la Storia o le collaborazioni con altri artisti quali Alessandro Bergonzoni e storici come Alessandro Barbero.
In anni recenti, ha curato l’organizzazione di festival culturali e progetti didattici, collaborando con le Edizioni del Mulino, Torino Spiritualità, il Museo D’arte Orientale di Torino e altri ancora.
Il suo penultimo libro edito da Il Mulino “Quando guidavano le stelle” è a suo modo un catalogo degli argomenti storici trattati da Vanoli e per i quali è chiamato ad intervenire: i viaggi antichi, il mondo islamico, la storia ebraica, il medioevo mediterraneo, la via della seta, i rapporti tra arte occidentale e arte orientale, l’orientalismo, la letteratura tra otto e novecento; la fine delle scoperte e l’accelerazione del mondo contemporaneo. E inevitabilmente i temi del presente: i rapporti storici e contemporanei con i musulmani in Italia e in Europa. Le tensioni culturali e politiche del Mediterraneo.
Sempre per il Mulino è appena uscito “La via della seta” scritto insieme a Franco Cardini.

Gen
27
sab
Donne in fuga. Vite ribelli nel Medioevo
Gen 27@16:00–17:45

Sabato 27 gennaio 2018 alle ore 16,00 l’Associazione Italia Medievale e Archeobooks sono lieti di invitarvi nella Sala Conferenze del Civico Museo Archeologico di Milano (Ingresso da Via Nirone, 7) per la presentazione del saggio “Donne in fuga, Vite ribelli nel Medioevo” di Maria Serena Mazzi (Il Mulino, 2017). Interviene l’autrice. Ingresso libero.
«Si può fuggire inseguendo un miraggio, una speranza di vita e di lavoro migliore. Si voltano le spalle a mariti violenti. Si schiude il battente di un convento nel quale non si voleva entrare e dove ogni giorno impone la sua pena. Si tenta di andare lontano da creditori e sfruttatori. Si scappa dalle case altrui, dalla servitù e dalla schiavitù, dalle mani rapaci dei padroni, dalla mancanza di diritti. Oppure si abbandona una casa, una famiglia, per tentare la sorte in un altrove indefinito, per un richiamo di curiosità, per non rimirare ogni giorno lo stesso limitato orizzonte»
Nel Medioevo le donne vivevano in una rigida sottomissione. Non assecondare la volontà della famiglia, non ubbidire agli uomini, padri, mariti o padroni, manifestare indipendenza di giudizio o di comportamento facevano di loro delle ribelli. Ma non sono mancate sante, regine, badesse, semplici monache, umili contadine, serve, schiave, eretiche, streghe, prostitute che hanno scelto di sottrarsi a destini segnati, resistendo, opponendosi, fuggendo. Donne decise a viaggiare, conoscere, insegnare, lavorare, combattere, predicare. O semplicemente a difendersi da un marito violento, da un padrone brutale. O a salvarsi la vita, scampando ai roghi dell’Inquisizione. Da Margery Kempe a Giovanna d’Arco, da santa Brigida a Eleonora d’Aquitania, alle tante ignote o dimenticate donne in fuga verso la libertà.
Maria Serena Mazzi è professore ordinario di Storia medievale; ha insegnato nelle Università di Firenze e Ferrara. Tra i suoi libri: «Prostitute e lenoni nella Firenze del Quattrocento» (Il Saggiatore, 1991), «Toscana bella» (Paravia, 1999), «Gente a cui si fa notte innanzi sera» (Viella, 2003); «Come rose d’inverno» (2004) e «I labirinti del potere» (2010), entrambi per Nuovecarte; per il Mulino «In viaggio nel Medioevo» (2016).