home

entra nel sito
eventi
novità
chi siamo
statuto
progetti
personaggi
contributi
convenzioni
segnalazioni
adesioni
mailing list
forum
video
link
Blog

MedioEvo Weblog

Italia Medievale

Libreria Medievale

Arte Medievale

Musica Medievale

Espana Medieval

Europa Medievale
Milano Medievale

Platea Medievale

Polonia Medievale
Galleria Medievale
Poesia Medievale
Siti Medievali
Racconti Medievali
Blog Eventi
Medioevo in Libreria
Premio Italia Medievale
Pisa 1063 A.D.
Terre Viscontee
Premi

© Premio Italia Medievale

© Philobiblon, Premio Letterario Italia Medievale
Concorso ACIM
Canali Video Acim
YouTube
Vimeo
LiveStream
WorldTV
Dailymotion
VodPod
Weoh
ACIM

Medioevo in Tavola

La felpa, la t-shirt e la borsa dell'Acim
Sostienici
Viaggia con noi nell'Italia medievale
Come with us across medieval Italy
Italia Medievale Bookshop

MENU Fotolia

Sotto le branche verdi - Gli ultimi ghibellini

di Ivo Ragazzini
 
 

La copertina del libro di Ivo Ragazzini

 

 

Appena uscito “Sotto le branche Verdi – Gli ultimi ghibellini” Un viaggio dentro la storia e la cultura degli ultimi ghibellini italiani che massacrarono con uno scontro clamoroso, un esercito di diciottomila francesi e guelfi inviati per farli arrendere.
Il libro parla di uno scontro storico citato anche da Dante, ("Sotto le branche verdi" è la citazione dantesca nella divina commedia di quella battaglia) avvenuto a Forlì verso la fine del 1200 tra un esercito misto di francesi e guelfi inviato dal Papa per sottometterli gli ultimi ghibellini rimasti in quei luoghi dopo la morte di Federico II.
La battaglia si concluse con una strage cittadina dove i ghibellini vedendo che i francesi avevano diviso in due il loro esercito, spalancarono le porte a sud della città e finsero di abbandonarla a nord per fare entrare dentro un mezzo esercito francese, poi dopo aver attaccato e sconfitto l'altra metà dell'esercito francese che si trovava fuori qualche chilometro a nord, rientrarono di sera in città e massacrarono strada per strada via per via fino all'alba il resto dei francesi che vi erano entrati e ubriachi stavano già festeggiando.
Infine seppellirono duemila francesi scelti in un mucchio nella piazza centrale e vi piantarono sopra un altare e le loro insegne militari a ricordo e monito per chiunque avesse voluto riprovarci.
Tutti i dettagli e retroscena di quella battaglia vengono naturalmente spiegati, ma oltre la metà del testo tratta di molte cose nuove e inedite, tipo:
Come si era arrivati a quella situazione?
Cosa succedeva in Romagna?
Perché Federico II era detto "il Dragone"?
Che feste facevano i ghibellini? E i guelfi?
Qual erano le vere origini di Forlì? Chi l'aveva fondata?
Chi erano veramente l'astrologo Guido Bonatti e il frate guerriero Geremia Gotto?
Cosa combinarono costoro sotto le file ghibelline?
Che monumento funebre eressero i ghibellini in ricordo di quella battaglia?
Come era fatto quel monumento e perché?
e molto altro che viene svelato per la prima volta.
Il racconto è arricchito di oltre 150 note a piè pagina che spiegano dettagli storici e altro di quello che stava succedendo man mano che la storia si svolge.
l libro e adatto a tutti coloro che amano il periodo di Dante, misteri della storia svelati, tradizioni antiche, cultura e conoscenza storica ritrovata

“Sotto le branche Verdi – Gli ultimi ghibellini” di Ivo Ragazzini
MJM editore Monza – 14 euro pagine 192
Codice ISBN: 978-88-67131-09-9

Bookmark and Share


Creative Commons License




Ivo Ragazzini

Ivo Ragazzini è uno scrittore forlivese a cui piace indagare a fondo la storia.
Ha già pubblicato pubblicato nel 2012 il romanzo storico Il fantasma di Girolamo Riario e nel 2011 San Silvio e il drago.
Gli piacciono parecchi generi, tipo umorismo, avventura, mistero, ma soprattutto il genere storico, tanto che sta già scrivendo altri due racconti storici.
Altre notizie su di lui le potete trovare digitando il suo nome su Facebook, Twitter e Linkedin. Oppure visitando il suo sito personale.