ASSOCIAZIONE CULTURALE ITALIA MEDIEVALE

home

entra nel sito
eventi
novità
chi siamo
statuto
progetti
personaggi
contributi
convenzioni
segnalazioni
adesioni
mailing list
forum
video
link
Blog

MedioEvo Weblog

Italia Medievale

Libreria Medievale

Fototeca

Arte Medievale

Musica Medievale

Espana Medieval

Europa Medievale

Platea Medievale

Polonia Medievale
Galleria Medievale
Poesia Medievale
Siti Medievali
Racconti Medievali
Bibliografie Medievali
Blog Eventi
Medioevo in Libreria
Premio Italia Medievale
Pisa 1063 A.D.
Terre Viscontee
Partner
Eubia

Rievocare

Castelli Toscani
Premi

© Premio Italia Medievale

© Philobiblon, Premio Letterario Italia Medievale
Concorso ACIM
Canali Video Acim
YouTube
Vimeo
LiveStream
ACIM

Medioevo in Tavola

La felpa, le t-shirts, il cuscino e la borsa dell'Acim
Sostienici
Viaggia con noi nell'Italia medievale
Come with us across medieval Italy
Legnano 1176. Una battaglia per la libertà
Sabato 25 settembre 2010, con inizio alle ore 17,00, alla Libreria Feltrinelli di Via Manzoni, 12 a Milano, l'Associazione Culturale Italia Medievale è lieta di invitarvi alla presentazione dell'ultimo libro di Paolo Grillo, "Legnano 1176. Una battaglia per la libertà" (Laterza, 2010). Partecipa l'autore. Ingresso libero.
clicca sulla locandina per scaricarla in formato A4

Presentazione del libro di Paolo Grillo "Legnano 1176. Una battaglia per la libertà". Partecipa l'autore. Ingresso Libero.

Paolo Grillo insegna Storia medievale e Storia delle istituzioni militari presso l’Università degli Studi di Milano. Ha pubblicato i volumi: Le strutture di un borgo medievale: Torno centro manifatturiero nella Lombardia viscontea (Firenze 1995); Milano in età comunale (1183-1276). Istituzioni, società, economia (Spoleto 2001); Monaci e città. Comuni urbani e abbazie cistercensi nell’Italia nord-occidentale (secoli XII-XIV) (Milano 2008).

Fra i grandi eventi bellici del Medio Evo occidentale, la battaglia di Legnano è sicuramente uno dei più famosi ma, contemporaneamente, dei meno noti. In Italia è stata oggetto di rievocazioni, di romanzi, di opere liriche molto più di quanto abbia interessato gli storici. Uno dei primi obiettivi di queste pagine è quindi ricostruire la vera storia della battaglia, liberandola dalla patina falsante imposta dalla tradizione, e raccontare come e perché avvenne lo scontro, le ragioni dei contendenti, gli eventi che precedettero il conflitto, il disegno politico di Federico Barbarossa, l’autonomia rivendicata dai Comuni. Le città italiane difendevano la propria libertà, ossia il diritto al proprio autogoverno, che trovava la sua legittimazione nel consenso popolare, espresso dalla massa dei cittadini e non nell’approvazione da parte del potere imperiale. In tale prospettiva, emergerà chiaramente il fatto che a Legnano si affrontarono due mondi diversi, che portavano con sé due forme di organizzazione militare discordi. L’Impero, con la sua struttura aristocratica, era ben rappresentato dalla celebre e quasi imbattibile cavalleria pesante teutonica. I Comuni, basati sulla partecipazione di tutti gli abitanti (maschi) alla gestione della repubblica, si incarnavano nella collettività in armi dei fanti, che combattevano fianco a fianco ai cavalieri, dei quali erano non sudditi o dipendenti, ma liberi concittadini, decisi a battersi per la patria comune.

Paolo Grillo
Legnano 1176
Una battaglia per la libertà
pp. 264, € 18,00
Laterza, 2010
ISBN: 9788842092438



Profilo Facebook di Maurizio Calì
Bookmark and Share






© 2003-2010 Associazione Culturale Italia Medievale