ASSOCIAZIONE CULTURALE ITALIA MEDIEVALE

MEDIOEVO IN LIBRERIA

Ciclo di conferenze, eventi e visite guidate

VI^ Edizione

20 ottobre 2007 – 12 aprile 2008

Gli scambi come strumento di confronto e interazione:
Popoli ed etnie nel Medioevo
Scambi culturali, connessioni tematiche, confronto delle identità religiose

Dopo il successo delle precedenti edizioni, torna anche per il biennio 2007/2008 “Medioevo in Libreria”. Per la sesta edizione affrontiamo un tema di grande attualità nell’era della cosiddetta globalizzazione.

La curatela scientifica delle conferenze è stata affidata alla dott.ssa Fulvia Serpico, dottore di ricerca all'Università degli Studi di Lecce.

Per questa sesta edizione abbiamo privilegiato la partecipazione di giovani ricercatori e dottori di ricerca in Storia Medievale in qualità di relatori, per dare un concreto sostegno alle nuove generazioni e al loro impegno nella ricerca scientifica.

Le visite guidate proseguono alla scoperta di Milano medievale, arricchendo il percorso iniziato nelle passate edizioni.

N.B. La durata prevista per ogni visita varia da un massimo di circa due ore a un minimo di 45 minuti circa. Il costo delle visite è fissato in 5,00 € a persona e comprende gli ingressi a pagamento previsti dal programma. A cura di Stefano Torelli (*) ed Enrico De Capitani in collaborazione con le guide del Centro Guide Turistiche del Comune di Milano.

(*) Diplomato in Paleografia e Filologia musicale a Cremona. Ha conseguito il dottorato di ricerca in Armenistica con una tesi sulla salmodia della chiesa armena. Per maggiori informazioni su Stefano Torelli visita il suo sito personale: www.stephanus.it.

“Medioevo in Libreria” è una produzione dell’Associazione Culturale Italia Medievale con il patrocinio del Comune di Milano, Cultura e Musei - Settore Musei e Mostre e la collaborazione della Libreria Pecorini di Milano. Tutti gli incontri pomeridiani avranno luogo con inizio alle ore 15,30 presso la Libreria Rizzoli in Galleria Vittorio Emanuele II, 79 a Milano. Ingresso libero.

Programma

Sabato 20 ottobre 2007

Ore 10,00: Visita guidata: Santa Maria delle Grazie, ritrovo in Piazza Santa Maria delle Grazie, 2
Ore 15,30Note di Medioevo. Viaggio nella musica medievale. A cura di Enrico De Capitani/Stefano Torelli
Ore 16,00
: Luigi Russo, Università di Bologna: I Normanni: i guerrieri del Nord alla conquista del Mediterraneo
Luigi Russo si è laureato nel 1995 in Storia medievale 110/110 e lode presso l’Università degli Studi di Bologna, con la tesi «Nostra tempora». Guibert de Nogent e il senso della storia,  relatore il prof. G.M Cantarella. Negli anni 1996-2000 ha frequentato il dottorato di ricerca in Storia Medievale (XI Ciclo) presso l’Università degli Studi di Torino, discutendo nel febbraio 2001 la tesi Ricerche sui cronisti della «prima Crociata», sotto la guida dei proff. G. M. Cantarella e M. Gallina. Dal 1 gennaio 2006, con un assegno di ricerca annuale, svolge un progetto di ricerca su “Ebrei e cristiani dalla metà dell’XI ai primi decenni del XII secolo”. Da gennaio 2003 collabora con l’attività didattica (lezioni, esami, tesi di laurea) dei corsi di Storia Medievale (Laurea di I livello) e Storia dell’Europa Medievale e Istituzioni politiche medievali (Laurea di II livello) tenuti dal prof. G.M. Cantarella. Dal 1 febbraio al 31 maggio 2007 è stato borsista Marco Polo presso l’Università Paris-1 Panthéon Sorbonne. Ha tenuto seminari presso le Università di Bologna, Salerno e Caen (Basse-Normandie).

Sabato 17 novembre 2007

Ore 10,00: Visita guidata: San Vincenzo in Prato, ritrovo in Via Daniele Crespi, 6.
Ore 15,30: Note di Medioevo. Viaggio nella musica medievale. A cura di Enrico De Capitani/Stefano Torelli
Ore 16,00: Lorenzo Pubblici, Santa Reparata International School of Art, Firenze: Fra la citta' e la steppa: due modelli sociali e un confonto diretto
Lorenzo Pubblici (Firenze 1972) è docente a contratto di Storia dell’Europa Orientale all’Università degli Studi di Firenze. Storico del Medioevo e in particolare dei rapporti intercorsi fra mondo slavo e Occidente europeo nel periodo delle invasioni turco-mongole. Si è laureato nel 2001 in Storia Medievale con una tesi dal titolo Gli Italiani nel sud della Russia fra XII e XIV secolo. Ha conseguito il dottorato di ricerca in Storia Medievale nel 2005. È autore di libri, saggi e articoli e numerose recensioni sul nomadismo eurasiatico, sui fenomeni di interazione fra modello nomade e società sedentarie occidentali e sui processi di formazione degli stati dai modelli nomadi dell’Asia centro-occidentale fra la Tarda Antichità e il Medioevo. È collaboratore di Reti Medievali, collabora inoltre con la Società Internazionale di Studi sul Medioevo Latino (SISMEL). Già borsista presso l’università statale di Mosca “Lomonosov” e la Summer School on Religions, dall’Anno Accademico 2005/2006 è docente presso Sarah Lawrence College di New York (Florence Program). Insegna a Santa Reparata International School of Art dall’Anno Accademico 2005/2006. È membro dell’Istoriceskaja Biblioteka di Mosca dal 2003.

Sabato 15 dicembre 2007

Ore 10,00: Visita guidata: Quadri della Pinacoteca del Castello Sforzesco fino al XV secolo, ritrovo all'ingresso della Pinacoteca.
Ore 15,30: Note di Medioevo. Viaggio nella musica medievale. A cura di Enrico De Capitani/Stefano Torelli
Ore 16.00: Giuseppe Cossuto, Istituto per l’Oriente “Nallino”, Roma: I popoli delle Steppe nell'Italia e nell'Europa medievale.
Giuseppe Cossuto si laurea in Islamistica (summa cum laude) nel 1993 presso l'Università "La Sapienza" di Roma con una tesi dal titolo: "I musulmani di Romania tra sopravvivenza e riscatto". Dal 1990 compie numerosi viaggi di formazione, studio e ricerca prolungato nell'Est Europeo e in varie aree turcofone, lavorando anche come dirigente nella cooperazione internazionale e come corrispondente per note agenzie giornalistiche. Nel 1994 è vincitore di un corso di specializzazione nella ricerca storica presso l’Università “Ca’ Foscari” di Venezia: “Le popolazioni di origine turca nei secoli IX-XIII sul territorio dell’attuale Romania”. Nel 2002, dopo aver studiato negli archivi d’Istanbul e di Bucarest, riceve il Ph.D presso “La Sapienza” di Roma discutendo una tesi dal titolo: "La vicenda umana e politica di Kantemir Mirza e gli statuti giuridici di Moldavia e Valacchia e Crimea (Stati vassalli ottomani). E' membro dell'Istituto per l'Oriente "C.A: Nallino" di Roma, del Centro di Studi Ottomani di Bucarest-Istanbul, ed è socio fondatore dell'Associazione culturale per la promozione degli studi orientalistici "Oxus" (Roma). Ha all'attivo numerose pubblicazioni scientifiche e di divulgazione. Si occupa di relazioni tra il “mondo della steppa” e l’Europa, dell’identità e della storia delle minoranze dell'Est Europa. Ha pubblicato due monografie: Storia dei Turchi di Dobrugia, Istanbul, Isis, (2001); Giovan Battista de Burgo. Viaggio di Cinque anni in Asia, Africa & Europa del Turco - Milano 1689, Istanbul, Isis (2003).

Sabato 26 gennaio 2008

Ore 10,00: Visita guidata: Basilica di San Marco, ritrovo in Piazza San Marco, 2
Ore 15,30: Note di Medioevo. Viaggio nella musica medievale. A cura di Enrico De Capitani/Stefano Torelli
Ore 16,00: Igor Santos Salazar, Università di Bologna: Longobardi e Visigoti: la conquista islamica dell’Hispania visigota (711) e la conquista longobarda degli spazi bizantini dell'Emilia orientale (727)
Igor Santos Salazar (Barakaldo, -Spagna- 1978) si è laureato in Storia a indirizzo antico e medievale presso la facoltà di Lettere a Filosofia dell'Università di Deusto (Bilbao). Ha seguito i cursos de doctorado presso l’Università di Salamanca dal 2000 al 2002. Attualmente fa parte del XVIII ciclo di Dottorato nell’Università di Bologna, dove conduce un lavoro di ricerca sul rapporto tra i poteri centrali e le comunità locali nell’Emilia orientale nella transizione tra tardoantico e altomedioevo. Ha svolto un periodo di ricerca di tre mesi nell’autunno di 2005 presso l’università di Birmingham, sotto la direzione di Chris Wickham.

Sabato 23 febbraio 2008

Ore 10,00: Visita guidata: Certosa di Garegnano, ritrovo in Via Garegnano, 1 Milano, 4 febbraio 2008: Avviso importante: a causa di sopraggiunti impegni della Certosa la vista guidata non può aver luogo e viene pertanto annullata.
Ore 15,30: Note di Medioevo. Viaggio nella musica medievale. A cura di Enrico De Capitani/Stefano Torelli
Ore 16,00: Stefania Duvia, Università di Milano: I mercanti tedeschi in Lombardia nel Basso Medioevo
Stefania Duvia si è laureata nel 2002 in Storia presso l’Università degli Studi di Milano con la tesi "Forme di relazione a Como nel secondo Trecento dagli atti del notaio Romeriolo da Turate (1361-1363)". Relatore: prof.ssa Patrizia Mainoni. Nel giugno 2005 si è diplomata in Archivistica, Paleografia e Diplomatica presso l’Archivio di Stato di Milano. Nel medesimo anno ha terminato il dottorato di ricerca presso l’Università degli Studi di Milano, con la tesi: "I Thodeschi in su l’hospicio". L’ospitalità a Como e i mercanti germanici (secoli XV-inizio XVI)". Tutor: Patrizia Mainoni. Relatore su "Infrastrutture al servizio della mobilità in una città fra terra e lago (Como, secoli XIV-XV)"al convegno internazionale di studi "Vie di terra e d’acqua. Infrastrutture viarie e sistemi di relazione in area alpina (Secc. XIII-XV), (Trento 27-28 ottobre 2005).

Sabato 15 marzo 2008

Ore 10,00: Visita guidata: Chiesa di San Cristoforo, chiuse nella conchetta del Naviglio, Darsena, ritrovo in Via San Cristoforo 3
Ore 15,30: Note di Medioevo. Viaggio nella musica medievale. A cura di Enrico De Capitani/Stefano Torelli
Ore 16,00: Alessandro Vanoli, Università di Bologna: Gli Arabi
Alessandro Vanoli si è laureato in storia della filosofia medievale presso l'Università di Bologna dove successivamente si è specializzato in storia con Valerio Marchetti. Ha studiato arabo presso la Bourguiba University di Tunisi ed ebraico a Bologna. Ha conseguito il dottorato di ricerca in Storia sociale europea presso l'Università di Venezia sotto la guida di Giorgio Vercellin, con una tesi su Pratiche e immagini della guerra tra Cristianità e Islam nell'alto medioevo spagnolo (secoli X-XI). E' attualmente docente a contratto di Politica comparata del Mediterraneo presso l'Università di Bologna (sede di Ravenna) e docente a contratto di Cultura Spagnola presso l'Università Statale di Milano. Ha svolto ricerca presso università e centri scientifici in Germania (2000), Tunisia (1999, 2000, 2004), Argentina (2004), Spagna (1999, 2000, 2005). Ha insegnato arabo classico dal 2000 al 2004 presso il Centro Poggeschi di Bologna. E' membro dell'Istituto Italiano per l'Africa e l'Oriente (ISIAO). E' membro dell'Associazione Italiana per lo Studio del Giudaismo (AISG). E' membro del consiglio accademico della Maestría en Diversidad Cultural della Universidad Nacional de Tres Febrero di Buenos Aires (Argentina). E' membro del comitato scientifico della rivista Religioni e società. E' collaboratore della casa editrice Rizzoli con particolare riguardo alle pubblicazioni di ebraistica e islamistica.

Sabato 12 aprile 2008

Ore 9,00: Visita guidata. Pavia medievale, ritrovo Stazione Centrale di Milano
Ore 15,30: Note di Medioevo. Viaggio nella musica medievale. A cura di Enrico De Capitani/Stefano Torelli
Ore 16,00: Claudio Carpini, Università di Firenze: La Lituania: una storia dimenticata
Claudio Carpini (Firenze, 1965), laureato a Firenze con una tesi sugli insediamenti crociati in Terrasanta, ha completato la propria formazione studiando a Sofia, a Vilnius e a Palermo, dove ha conseguito il titolo di dottore di ricerca. Oltre che di storia medievale (e in particolare delle crociate), è esperto di storia del Baltico, argomento sul quale ha pubblicato numerosi brevi saggi, in particolare per quanto riguarda le dinamiche relative alla cristianizzazione della Lituania, sulle crociate, anche in chiave comparativa tra quelle combattute in Terrasanta e quelle baltiche, sugli studi baltici in Italia.

© 2003-2008 Associazione Culturale Italia Medievale

Internet Map