Tenendo fede alle motivazioni per le quali è nata, l'Associazione Culturale Italia Medievale ha istituito il © Premio Italia Medievale  per assegnare annualmente un riconoscimento a personalità, istituzioni e privati che si sono particolarmente distinti nella promozione e valorizzazione del patrimonio medievale del nostro paese.
Con questa iniziativa intendiamo sostenere concretamente l'impegno di tutti  coloro che, come noi, operano per la ri-scoperta e la ri-nascita di un epoca per nulla buia e barbara, come ancora troppo spesso si vorrebbe far credere.

Nello stesso tempo, desideriamo ampliare il già nutrito mondo degli appassionati e offrire, anche ai meno attenti o interessati, l'incontro con un Medioevo più diretto e alla portata di tutti.


Come si vota:

  1. Leggi il regolamento

  2. Scopri i candidati nelle rispettive categorie (vedi elenco qui sotto)

  3. Scegli i tuoi preferiti (non più di uno per categoria, es: C4, E2, F1, ecc.)

  4. Invia il tuo voto per e-mail (info@italiamedievale.org) oppure con SMS (333/5818048) indicando Nome, Cognome e località di residenza

  5. Le votazioni si chiudono il 31 agosto 2005.

  6. Il voto nella categoria H è riservato ai soci ACIM


2 settembre 2005

© Premio Italia Medievale – Seconda edizione 2005 – I risultati

Dopo la fase iniziale di selezione delle candidature e quattro mesi di votazioni ondine, con centinaia di voti ricevuti questo è il risultato maturato:

A) Editoria (scrittori, editori, tipografi, grafici, librerie)
Primo classificato: Andrea Moneti per il volume “Eretica pravità”. L’Autore Libri Firenze, 2004
B) Arte (pittura, scultura, artigianato, modellismo, abiti)
Primo classificato Michele Sangineto per la costruzione di strumenti antichi
C) Spettacolo (attori, registi, produttori, musicisti)
Primo classificato: Ensemble Adelchis per l’attività concertistica e discografica
D) Gruppi storici (associazioni, gruppi d'arme, giochi storici)
Primo classificato: Associazione Rievocazioni Storiche di Lecco per la qualità e il rigore delle sue proposte
E) Istituzioni (enti pubblici, università, musei, biblioteche)
Primo classificato: Federico Marazzi per il Progetto San Vincenzo al Volturno
F) Turismo (agenzie, tour operator, apt)
Primo classificato: Andar per Borghi, Ricetti e Castelli come esempio di promozione e valorizzazione coordinata del territorio
G) Multimediale (internet, web agency)
Primo classificato: Stupor Mundi per la qualità dei contenuti
H) Premio Speciale Italia Medievale
Primo classificato: ALIM - Archivio della latinità italiana del Medioevo

Inoltre il Consiglio Direttivo dell’A.C.I.M. ha deliberato di conferire un premio alla memoria di Giovanni Tabacco, uno alla carriera di Mario Monicelli e uno alla Società Internazionale per lo Studio del Medioevo Latino (SISMEL).


© Premio Italia Medievale 2005

Serata di Gala

Milano, 26 novembre 2005, ore 21

Sala delle Conferenze, Palazzo Reale, piazza Duono, 12 - Milano

Programma:

ore 21,00: accoglienza e buffet a cura di Tipici d’Eccellenza di Roberto Signori

ore 21,15: In prima mondiale, ascolteremo il «Canto delle Scolte di Modena» scritto nel IX secolo e trascritto dal musicologo Dr.Giuseppe Vecchi di Bologna. A quell'epoca, la valle padana era sottoposta a saccheggi e scorribande da parte degli Ungari (che verranno sconfitti dall'imperatore Ottone circa 150 dopo): Leodoino,vescovo della città, contribui a rafforzarne le mura e, nel loro perimetro, dispose che fosse innalzata una piccola cappella dedicata al Patrono, S.Geminiano. La tradizione vuole che si innalzasse questo canto proprio per l'inaugurazione. Gli esecutori sono due fra i solisti dell'Ensemble Adelchis, Gilberto Jimènez e Giovanna Motta (che ha revisionato la trascrizione, introducendo l'«accompagnamento» per strumento a corda).

ore 21,30: consegna ai vincitori del Premio nelle categorie: Editoria, Arte, Spettacolo, Gruppi Storici, Istituzioni, Turismo, Multimediale.

ore 22,00: intermezzo con l’Ensemble Sangineto: Michele Sangineto (salterio ad arco), Paola Sangineto (salterio ad arco, a pizzico, arpa popolare),  Caterina e Adriano Sangineto, (salterio ad arco, a pizzico, a percussione, arpa popolare e voci).

Verranno eseguiti: "Greensleeves", "Star of the county Down", "Balo di Mantua", "Lover's ghost" e brani del repertorio medievale.

ore 22,30: consegna ai vincitori del Premio nelle categorie: Premio Speciale, Premio alla Memoria, Premio alla Carriera, Premio al Progetto.

ore 23,00: chiusura serata

Ai vincitori verrà consegnato un piatto in ceramica realizzato da Baviello Maioliche con la dicitura in beneventana cassinese:

«premio italia medievale anno bis millesimo quinto... omnes tibi canimus maxima preconia te laudantes merito tempora per omnia».

«omes tibi canimus...» da "Bacche bebe venies" in Carmina Burana, 200, 10: «Tutti insieme per te intoniamo i nostri più grandi elogi e giustamente ti loderemo per l'eternità»

Ogni piatto sarà personalizzato con il nome del vincitore, sempre in perfetto stile beneventano cassinese vergato da Lorenzo Calabrese. Nel mezzo, il logo dell'Associazione Culturale Italia Medievale.


Info:
Maurizio Calì
Cell.: 333/5818048
E-mail: info@italiamedievale.org


Il ©  Premio Italia Medievale ha ottenuto un prestigioso riconoscimento dalla Presidenza della Repubblica

Credits
Copyright © 2003-2004-2005 ACIM