Aquisgrana in Val di Chienti

La teoria che colloca Aquisgrana, sede della corte carolingia ed epicentro del rinato Impero Romano, nella valle del Chienti, nel Piceno centrale, è stata formulata dal prof. Giovanni Carnevale., ottantenne salesiano già docente presso licei classici e scientifici. Laureato in lettere all'Università "La Sapienza" di Roma e successivamente in lingue con specializzazione in francese e tedesco, ha svolto la sua attività di formatore insegnando latino, greco, storia e storia dell'arte.

Successivamente alla sua collocazione a riposo si è dedicato allo studio di un edificio assai enigmatico, S.Claudio al Chienti, situato nei pressi di Macerata, che rappresentava, insieme ad altre costruzioni coeve, un vero e proprio unicum architettonico e stilistico nel panorama del Medio Evo europeo.

La comparazione di tale manufatto con quello situato a Germigny de Pres, nei pressi di Orleans, costruito sul modello della Cappella Palatina di Aquisgrana, mostrò una analogia cosi evidente che il primo poteva proporsi a modello per quello voluto da Theodulf come oratorio personale. Le analisi e i confronti successivi evidenziarono, poi come il S.Claudio derivasse direttamente dal Frigidarium del palazzo omayyade di Hibet al Mafgar rinvenuto nei pressi di Gerico e tale intuizione riproponeva, pertanto, il riesame della collocazione geografica della sede di Carlo Magno. Il prof. Giovanni Carnevale, tuttavia, ben consapevole che il solo dato architettonico non fosse assolutamente sufficente per formulare una teoria compiuta, allargò il proprio raggio di studio a tutti gli elementi documentali, storici, geografici ed archeologici che una volta sviluppati in modo organico determinarono un orizzonte logico e sconvolgente rispetto alla storia ufficiale.

La ricerca che ormai prosegue da ben quindici anni, ha suscitato sicuro interesse e le viene riconosciuta una certa fondatezza tanto per la qualità delle fonti prodotte, quanto per la serietà del presupposto logico che ne è alla base.

Milano, Sabato 23 aprile 2005, ore 16,30, Sala delle Conferenze di Palazzo Reale, Piazza Duomo, 12

Intervengono:
Prof. Giovanni Carnevale
Dott. Giovanni Scoccianti, responsabile culturale del
Comitato per lo studio della presenza carolingia in Valdichienti

Ingresso gratuito - Infoline: info@italiamedievale.org - www.italiamedievale.org - cell: 333/5818048