ASSOCIAZIONE CULTURALE ITALIA MEDIEVALE

Gaia Estate a Portobuffolè


Portobuffolè è un piccolo borgo medievale situato in provincia di Treviso; è annoverato dalle Touring Club italiano tra i “Borghi più belli d’Italia”, le “Città murate del Veneto” e i paesi “Bandiera arancione”. Famoso per la casa affrescata di Gaia da Camino, colta nobildonna trevigiana vissuta in paese a inizio Trecento, Portobuffolè è vivacizzato ogni anno dalla “Gaia Estate”, manifestazione comprendente nella sua cornice varie iniziative quali mostre e mercatini, serate musicali e teatrali.

La “Gaia Estate” dura da fine Maggio a fine Agosto e vedrà ciascun mese dedicato ad eventi diversi: dall’ultimo sabato di Maggio fino a fine Giugno, il tema sarà l’”Antico”, con spettacoli che si richiamano ai periodi medievale,  rinascimentale e barocco; a Luglio ci si concentrerà sui prodotti culturali della modernità, con due serate intitolate “Teatro in Villa” e due altri fine settimana dedicati alle letture di opere di poeti emergenti locali. e Agosto sarà un mese dedicato alla tradizione, con la fiera paesana di Santa Rosa.

UN VIAGGIO NEL PASSATO IN TERRA TREVIGIANA

«O tuo parlar m’inganna, o el mi tenta»
Rispose a me. «Chè, parlandomi tosco,
Par che del Buon Gherardo nulla senta.
Per altro soprannome io nol conosco
S’io nol togliessi da sua figlia Gaia.»

Sono questi i versi con cui, nel canto sedicesimo del Purgatorio, Dante Alighieri parla del nobile Gherardo Da Camino, capitano di Treviso che lo ospitò nella propria dimora dal 1304 al 1306 e della di lui figlia Gaia, conosciuta come dama bella, coltissima e brillante.

Proprio a Gaia Da camino è dedicato l’insieme di manifestazioni che animerà il paesino medievale di Portobuffolè, in provincia di Treviso, annoverato dal Touring fra i “Borghi più belli d’Italia; infatti, dama Gaia pose qui la propria dimora nel 1307 e vi fondò un brillante cenacolo culturale, lasciando anche ai posteri una splendida casa affrescata tuttora visitabile. La “Gaia Estate” durerà da fine Maggio ad Agosto e  comprenderà varie iniziative, come concerti e spettacoli teatrali, esposizioni e mercatini. In particolare, i mesi di Maggio-Giugno saranno dedicati all’ “Antico”, ovvero alla celebrazione dei secoli passati, dal Medioevo fino alla prima età barocca.

Per quanto riguarda il periodo dedicato al Medioevo,  Rinascimento e Barocco, il programma degli eventi è folto: la sera del 31 Maggio 2008, alle ore 21.00, avrà luogo uno spettacolo di letture intitolato “La poesia d’amore medievale”, con l’accompagnamento del suono di un’arpa; il 7 Giugno, sempre alla sera, si inaugurerà in Casa Gaia Da Camino una mostra di armi antiche e verrà presentato il libro di Massimo Malipiero: “Il fior di battaglia di Fiore de’ Liberi da Cividale”, con una dimostrazione di scherma storica a cura della “Compagnia dei Grifoni Rantolanti” di Sacile (Pordenone); la mostra durerà fino a fine mese  e sarà visitabile nei fine settimana. Il 14 Giugno sarà dedicato al canto rinascimentale e barocco, con un concerto serale a cura dell’ensemble “Cappella Altoliventina”, mentre  la serata del 21 Giugno il chitarrista Federico Rossignoli eseguirà musiche barocche; il 28 del mese invece il soprano Elena Bazzo canterà arie di John Dowland accompagnata dalla chitarra di Anna Carlet. Tutti gli spettacoli si svolgeranno presso la sala comunale, in Piazza Vittorio Emanuele II, eccettuata la presentazione della mostra, che avrà luogo in Casa Gaia.

“Nobilis, prudens et honesta domina Gaia...” I luoghi che hanno visto la vita di questa nobildonna trevigiana sono pronti ad accogliere appassionati e curiosi in un vero e proprio viaggio attraverso i secoli, tra le mura delle antiche case di Portobuffolè.

Per informazioni, contattare l’ufficio turistico del comune di Portobuffolè allo 0422/850075 o il centralino del Comune allo 0422/850020, oppure mandare una mail a: sindaco@comune.portobuffole.tv.it

Si può anche consultare il sito www.comune.portobuffole.tv.it

© 2003-2008 Associazione Culturale Italia Medievale

Internet Map
Finalmente nelle librerie