ASSOCIAZIONE CULTURALE ITALIA MEDIEVALE

home

entra nel sito
eventi
novità
chi siamo
statuto
progetti
personaggi
contributi
convenzioni
segnalazioni
adesioni
mailing list
forum
video
link
Blog

MedioEvo Weblog

Italia Medievale

Libreria Medievale

Fototeca

Arte Medievale

Musica Medievale

Espana Medieval

Polonia Medievale
Europa Medievale

Platea Medievale

Galleria Medievale
Siti Medievali
Racconti Medievali
Bibliografie Medievali
Blog Eventi
Medioevo in Libreria
Sapor di Medioevo
Premio Italia Medievale
Pisa 1063 A.D.
Terre Viscontee
Partner
Eubia

Rievocare

Castelli Toscani
Premi

© Premio Italia Medievale

© Philobiblon, Premio Letterario Italia Medievale
Concorso ACIM
ACIM

Medioevo in Tavola

La felpa, le t-shirts, il cuscino e la borsa dell'Acim
Sostienici
Viaggia con noi nell'Italia medievale
Come with us across medieval Italy

La "Gaia Estate" a Portobuffolè (TV)


Portobuffolè è un grazioso borgo sulle rive del fiume Livenza, presso il confine tra Veneto e Friuli Venezia Giulia. Celebre per la presenza, tra Duecento e Trecento, di Dama Gaia Da Camino, colta nobildonna trevigiana che qui stabilì la sua dimora e un ricco cenacolo culturale di artisti, poeti e letterati, il paese conserva ancora il suo aspetto medievale: case affrescate, l’imponente torre civica risalente al X secolo, la loggia del fontego e la vecchia dogana, appartenenti rispettivamente al XII e al XIII secolo; la Porta Friuli sormontata da una piccola torre di guardia detta “Toresin”, il monte di pietà.

Durante l’estate, da ormai tre anni, il Comune di Portobuffolè rinverdisce i fasti dei secoli passati organizzando una manifestazione culturale, la “Gaia Estate”: questa prevede mostre, fiere, serate musicale e di poesia, teatro, una rievocazione storica.

Quest’anno si inizierà sabato 13 Giugno alle ore 18, con l’inaugurazione della mostra “Vestire nel medioevo. Gaia Da Camino e il costume gotico”, che vedrà esposte nei locali della duecentesca Casa Gaia numerose riproduzioni di abiti trecenteschi e quattrocenteschi, realizzate da una sarta specializzata; la serata continuerà poi alle ore 21.00 con la musica e i balli del gruppo “Maleduk”, che proporrà danze antiche e di folklore internazionale, coinvolgendo anche il pubblico.

Sabato 20 giugno, alle ore 21.00 presso Casa Gaia la professoressa Paola Vacalebre leggerà poesie medievali dedicate all’amor cortese, accompagnata dalla soave arpa di Elisabetta Ghebbioni; il sabato successivo, il 27 Giugno, a partire dalle 18.00 l’intero borgo sarà animato dalla rievocazione storica “Portobuffolè XIII secolo”: dame e cavalieri, popolani e soldati, mercanti e giullari riempiranno le vie del paese; i nobili gusteranno il loro banchetto, mentre gli uomini d’arme si affronteranno in singolar tenzoni e i saltimbanchi stupiranno gli spettatori con i loro giochi di abilità.

In Luglio le serate di sabato 4 e sabato 11 saranno dedicate alla ormai consolidata tradizione del “Teatro in villa”: recite sia in italiano che in dialetto veneto, riguardanti la realtà e le tradizioni della zona altoliventina e del trevigiano, animeranno l’antica Piazza Ghetto di Portobuffolè a partire dalle 21.00. Venerdì 17 e sabato 18 saranno invece dedicati ad una festa della birra organizzata dai ragazzi del paese; la Gaia Estate 2009 si concluderà con la centenaria Fiera di Santa Rosa, che durerà da venerdì 21 a domenica 30 Agosto, vivacizzando vie e piazze con banchetti di artigianato e di enogastronomia.

Per maggiori informazioni, consultare il sito del Comune www.comune.portobuffole.tv.it oppure chiamare l’Ufficio Turistico allo 0422/850742; la mostra di riproduzioni di abiti antichi sarà aperta al pubblico il sabato dalle 14.30 alle 18.30 e la domenica dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30, mentre durante la settimana –escluso il lunedì- sarà possibile visitarla dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.00 rivolgendosi all’ufficio turistico comunale in Via Businello, 2.

© 2003-2009 Associazione Culturale Italia Medievale





Profilo Facebook di Maurizio Calì